E la Carlottina si sposa!!!

Addio al Nubilato – Riccione, 24/25 Agosto 2013

Va tutto un po’ storto nella vita, ma solo se non ti metti gli occhiali che correggono il tuo modo di vedere le cose. Se non hai le lenti giuste il tuo cammino ti pare tortuoso, pieno di ostacoli. Ti senti di non avere le scarpe giuste. Di camminare sugli scogli con il tacco 13 (!!!) e d’inciampare in continuazione, senza nessuno che ti aiuti a rialzarti e che ti indichi da dove ripartire.
L’amicizia è un sandalo comodo. Una ballerina che ti fa stare ben ancorata sull’asfalto. L’amicizia è un paio d’occhiali da riposo, di quelli che ti metti per non distruggerti la vista per le tue decine di ore quotidiane davanti al computer.
Ed è una cosa così spontanea l’amicizia… Non chiedi di essere amica di qualcuno, non metti l’anello al dito alle tue migliori amiche. E non fai mille ragionamenti del tipo “se mi ha chiamato lei l’ultima volta allora la chiamo io adesso”, “mi devo far desiderare e vedere così quanto le interesso”. No. L’amicizia è così naturale che non stai lì a pensare a tornaconti o tattiche di conquista. Chiami le tue amiche per sapere come stanno. Hai bisogno di condividere ogni gioia con loro. Sei te stessa fino in fondo in ogni vero rapporto di amicizia.

La testimone e la sposa

Che bella che sei Carlotta, di una bellezza luminosa che ora è più potente che mai!
Sono onorata di essere testimone del tuo amore con Giordano davanti al Signore.
E con questo weekend tutte insieme abbiamo già festeggiato la nostra amicizia. Insieme sempre anche in due nazioni diverse.
Manca davvero poco… 🙂

Al mare

Happy BUrthday! Back in the ’80s

ImageAnnata ’86, tavola imbandita, pizzata tra pochissimi, intimi amici.

Ci stava bene un po’ di musica anni ’90: Spice Girls, Venga Boys, Take That.
Non essere su Facebook ha il vantaggio di non finire sommersi dagli auguri di chi conosci a malapena e ti spamma la bacheca solo perché una notifica sullo schermo gli ricorda che esisti.

Io esisto! Sono una piccola donna al di là delle e-mail e dei post su un blog. Sono un cuore infreddolito che ha bisogno del contatto reale per poter tornare a pulsare con più vigore.

Ho ricevuto gli auguri più belli da chi è adesso dall’altra parte del mondo.

Auguri dal Perù, dall’Australia, da Colonia, da Londra, dalla Calabria, dall’Emilia Romagna, e poi da Verona e da Arezzo, le mie due città.

Piccoli e grandi regali, lacrime e sorrisi, mille pasticcini mangiati con il coro tra canti e prove e un saluto al babbo di una cara amica a cui oggi abbiamo detto arrivederci. Vita e morte celebrati in 24 ore.

Una giornata passata tra pianti, risate, musica, incazzature, malinconia, speranza e gioia inaspettata. Una giornata che è stata un po’ la summa di quello che è alla fine la vita.

Non so come saranno i miei 26 anni. So che voglio portare avanti l’esempio di maman e non arrendermi. Mi farò forza e butterò via tutte queste insicurezze. Ci vuole pazienza, tenacia, positività. Ci vuole sempre e solo l’Amore.

Un grazie ai miei amici carissimi, alle mie sorelle e a quel pacioccone del mi’ babbo.

Merci maman, je t’aime, je t’aime, je t’aime!

E grazie alla Carlotta per il suo SPLENDIDO DOLCE!

Contattate Carlotta Schiatti per delle torte di compleanno S T R E P I T O S E!

Che i miei 26 anni siano come la cara Sinfo mi augura:

“A Ilaria,

con l’augurio di girare il mondo 

e poi trovare l’amore dietro l’angolo di casa!”

This slideshow requires JavaScript.