LASCIO ROCKIT

Ecco il perché in questa mail ai ragazzi di Rockit:

Allora ragazzi, non voglio più scrivere recensioni per Rockit. Naturalmente sono sempre a vostra disposizione per le recensioni che devo rivedere, correggere, rifare completamente. E se sono già stati spediti nuovi cd, quelli li faccio, of course. E se Fausto hai bisogno di sbobinature, ci sono 🙂 Ho messo in conoscenza Pons perché non so come tecnicamente posso disiscrivermi da Rockit. Vorrei lasciare le recensioni fatte e fare solo il profilo del Play. Se pò fà?

Grazie a questi mesi con voi e vista l’esperienza del Festival di Arezzo ho capito che “this is not my world”. Prima come chitarrista bocciata al conservatorio, poi come cantante stroncata da tutti e ora come pseudo giornalista mi sono resa conto che il mondo della musica e dello spettacolo in generale è proprio lontano da me. Non mi piace più recensire e se credevo che questa fosse la mia strada, bè, ho “cannato” alla grande. Non mi convince mai quello che scrivo e il fatto che le mie recensioni siano spesso rieditate da Sandro è la prova lampante che proprio non mi viene spontaneo giudicare la musica degli altri. Amo scrivere e sono estremamente gelosa delle mie parole.

Per citare un certo Pastore, “le cose importanti sono ben altre”: allora basta con le polemiche tra artisti, attacchi alla musica altrui, email di risposta che non arrivano mai, figure di merda che mi tocca fare con gli agenti ecc… Purtroppo queste cose mi inquietano e da ottobre a questa parte non sono più tranquilla. Pensavo di scrivere la tesi su Rockit per vedere se riuscivo a considerare questo sito più mio, ma in realtà non mi ci sento proprio dentro. Mi è diventato estraneo e più cerco di leggere nuovi articoli e recensioni, più me ne distanzio. Questo mi capita anche con altre riviste musicali, che sia chiaro. Non è un j’accuse a Rockit. Solo non mi trovo dentro questo sistema.

Ora mi dedicherò all’azienda per cui già lavoro e ai miei studi di giornalismo. Mi allontano da recensioni che non fanno per me. Vi ringrazio per l’opportunità che mi avete dato e vi lascio. untitled

La “scassapalle” (citazione da Acty) se ne va 🙂

A presto

Bu

Advertisements

10 thoughts on “LASCIO ROCKIT

  1. C’è sempre un film che calza a pennello per i tempi migliori e quelli peggiori.
    Ti dedico un brano di rara poesia tratto da una di quelle perle che ci dimentichiamo ogni giorno di cogliere dalla marea in fiore: è una storia di numeri e di doveri, di scadenze e di scoperte, di strane mescolanze, di autori e di scrittori, di piccole cose, di passioni sincere e di cadute improvvise.
    Qui, come in ogni cosa fatta col cuore, c’è vita.

    (tratto da STRANGER THAN FICTION [2006])

  2. Be’ però la tua passione per la musica è davvero grande! Hai provato a suonare, cantare, recensire… prima o poi la troverai la tua strada “musicale” 😉
    Se come cantante ti stroncano, chiama me che se mugolo un motivetto nessuno lo capisce, non azzecco un tono e non so o sbaglio l’80% delle parole. Forse cambiano idea.

  3. Mah, questo “ho gia dato” a me stona un pò, visto che ho pure sentito la tua voce ed è molto bella, ha personalità!
    Comunque, che tu ora non abbia voglia cantare lo credo anche, ma non escluderei che tu ci torni più avanti con prospetive nuove; apprezzo la chiarezza e il coraggio con cui hai detto le tue ragioni a quelli di Rockit. In parte mi sento pure di condividerle (in piccolissima parte) perchè quando qualcuno mi chiede di dare un parere su quello o quell’altro artista mi trovo sempre in grande imbarazzo. Cioè non so come esprimere a parole quello che sento dentro, mi sembrano sempre cose troppo pesanti o troppo infantili, comunque che non rispecchiano tutte le mie sensazioni. Infatti non recensisco mai nulla. Però quando posso mi faccio delle flebo di musica che tolgono il respiro. A volte rasento i comportamenti ossessivo compulsivi mettendo in loop un pezzo finchè non mi ha fatto partorire tutti i sentimenti possibili e immaginabili. Grande Ilaria, bella così, decisa e diretta, se non è il momento per dedicarsi alle recensioni meglio fare altro, fare qualcosa che ti dia energia e soddisfazione. Non è facile recensire arte secondo me, visto la soggettività del suo effetto.
    Tu citi Pastore ed io invece ti cito Chiambretti: “Comunque vada sarà un successo!” 🙂

  4. sai che mi dai grande carica?
    ora mi sento meglio… ci sono ancora cose che devo sistemare e ad essere sinceri non ce la faccio a non cantare… però ora che non sono più dentro Rockit mi sento più leggera…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s